0

Omar Pedrini, lo zio rock va a Londra. E la conquista

Dopo alcuni mesi di assenza dalla scena musicale il cantautore Omar Pedrini torna ad esibirsi dal vivo in tutta Italia con un “intimo” show acustico, in cui emergerà anche la sua anima teatrale, infatti, oltre a suonare i suoi successi in versione unplugged, l’artista bresciano reciterà poesie e stralci di prosa di alcuni dei suoi autori preferiti. Il tour acustico si concluderà con un appuntamento speciale il 27 marzo a Londra, dove l’artista si esibirà per la prima volta con i suoi più grandi successi.

Omar Pedrini

Omar Pedrini

Il concerto londinese del 27 marzo, organizzato dall’agenzia Plastic Monkey, si terrà presso il Water Rats, storico locale musicale dove hanno suonato artisti del calibro di Bob Dylan, Oasis, Alanis Morissette, Mumford & Sons e Katy Perry. La serata verrà aperta dai The Folks, gruppo anglosassone con cui il cantautore duetterà sulle note di Veronica e Che ci vado a fare a Londra?, quest’ultimo scritto a quattro mani da Pedrini e la band. Il giorno seguente, sabato 28 marzo, Omar Pedrini sarà ospite dell’emittente radiofonica BBC per un’intervista e un live unplugged.

Omar Pedrini, è dunque pronto a tornare sul palco dopo l’intervento cardiochirurgico dello scorso ottobre: “Riprendo da dove avevo lasciato lo scorso anno: dal palco – racconta il cantautore – Sono felice di poter tornare ad esibirmi per il mio pubblico che mi ha dimostrato affetto e vicinanza anche nei momenti più difficili. Sarà un’occasione per riabbracciare tutti i miei fans”. Questo il calendario degli show acustici: il 28 febbraio al Pub261 di Genova; il 3 marzo al Limonaia Club di Fucecchio (Firenze); il 4 marzo all’Asino che Vola di Roma; il 5 marzo al Modo Ristorante di Salerno; il 6 marzo al BaRRio di Napoli; il 7 marzo al Cena con l’Artista di Fontanelice (Bologna); il 13 marzo al 75Beat di Milano e il 27 marzo al Water Rats di Londra.

 

A fine aprile uscirà l’edizione Deluxe dell’ultimo album di Omar Pedrini, “Che ci vado a fare a Londra? – Storie dal pianeta blu” (Universal Music), che conterrà due unplugged e tre brani inediti, tra cui “Oh Cecilia (Un gioco semplice)”, la versione italiana di “A simple game of genius” di Noel Gallagher (leader degli Oasis, con cui il cantautore ha firmato il brano italiano). Questi brani inediti verranno presentati per la prima volta live nel tour elettrico che riprenderà il 30 aprile da Brescia, dopo l’interruzione dello scorso ottobre.

0

Arrivano gli “Esseri umani” di Marco Mengoni

Dopo il grande successo del primo singolo multiplatino Guerriero, che ha totalizzato oltre 16 milioni di visualizzazioni su Vevo e YouTube, arriva in tutte le radio il nuovo singolo di Marco Mengoni, Esseri umani, tratto dall’album Parole in circolo uscito il 13 gennaio su etichetta Sony Music, balzato subito ai vertici delle classifiche di vendita e certificato disco di platino a sole due settimane dall’uscita.

Marco Mengoni alla Feltrinelli di Bari

Marco Mengoni incontra i fan

Scritto dallo stesso Mengoni in collaborazione con Matteo Valicelli, Esseri umani è uno dei brani più significativi del disco che, soprattutto in un momento storico come questo, ribadisce di non fermarsi all’apparenza, di tendere la mano per combattere insieme i lati oscuri di una società sempre più nascosta dietro a uno schermo e poco protesa verso il prossimo, che pian piano tende a dimenticare la verità dei rapporti e l’importanza di essere animali razionali=uomini=esseri umani. Un brano intenso, che rappresenta la parte più suonata di Parole in circolo, privo di arricchimenti elettronici, e che mostra un uomo che ha imparato dalla vita che apprezza l’essere umano nella sua interezza con tutti i suoi pregi e difetti: “Credo negli esseri umani che hanno coraggio, coraggio di essere umani”.

La cover di Marco Mengoni: "Parole in circolo"

La cover di Marco Mengoni: “Parole in circolo”

Il videoclip nasce da un’idea di Marco Mengoni, con la regia di Cosimo Alemà, nel video il protagonista, come ciascuno di noi nella propria quotidianità, indossa un travestimento ben congeniato, in modo da nascondere i suoi veri lineamenti, il suo vero volto. Anche gli “esseri umani” che lo osservano, indossano una maschera che trasforma il volto per metà, quasi a voler dimostrare che siamo tutti uguali nel voler nascondere agli altri ciò che siamo veramente. E poiché da parte delle persone che ci circondano non arriva un’intenzione di ricerca maggiore, il protagonista a fine giornata si spoglia dei suoi abiti e rimane solo, ma sempre con la maschera sul volto. Uno degli elementi significativi del video, è l’utilizzo del linguaggio dei segni, proprio perché il messaggio del brano possa arrivare a tutti: tra esseri umani ci si avvicina davvero solo senza maschere: “L’amore ha vinto, vince, vincerà”.

Partite il 22 settembre, sulla App e nei punti vendita autorizzati, continuano le prevendite per #MengoniLive2015, il nuovo tour prodotto e distribuito da Live Nation, che ha già visto raddoppiare la data al Mediolanum Forum (7 e 8 maggio), di cui la prima sold out.

0

Il gioco dei Negrita anticipa la prova del “9″

Il Gioco anticipa il nuovo disco di inediti 9, prodotto da Fabrizio Barbacci e in uscita il prossimo 24 Marzo per Universal Music Italia. Il nuovo album, che arriva dopo il successo di Dannato Vivere (Disco di Platino) e del progetto acustico Déjà Vu, è stato registrato al Grouse Lodge (Rosemount, Irlanda), masterizzato da Ted Jensen allo Sterling Sound (New York, Usa) e contiene 13 brani che recuperano le radici più rock della band.

Negrita

Negrita

“Il gioco è un viaggio nelle strade tortuose della vita –racconta Pau- un uragano emotivo che travolge ricordi ed intenzioni, nel gioco più complesso col quale ogni essere umano è alle prese: la sua stessa esistenz”. Tracklist: 1.Il gioco, 2.Poser, 3.Mondo politico, 4.Que será, será, 5.Se sei l’amore, 6.1989, 7.Ritmo umano, 8.Il nostro tempo è adesso, 9.Baby I’m in love, 10.Niente è per caso, 11.L’eutanasia del fine settimana, 12.Vola via con me, 13.Non è colpa tua.

Dal 10 aprile parte da Firenze il tour dei Negrita che, oltre ai loro grandi successi, presenteranno i brani del nuovo disco nei più importanti palasport italiani. Questo il calendario completo: il 10 aprile al Mandela Forum di Firenze; l’11 aprile all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno (Bologna); il 14 aprile al Palafabris di Padova; il 17 aprile al Pala Alpitour di Torino; il 18 aprile al Mediolanum Forum di Assago (Milano); il 21 aprile al Palalottomatica di Roma; il 23 aprile al Pala Giovanni Paolo II di Pescara; il 25 aprile al Palasport di Pordenone di Pordenone.